Seleziona una pagina

In occasione delle celebrazioni per il Centenario della Prima Guerra Mondiale, il Comitato CRI di Grosseto ha organizzato la Mostra storica “ L’opera umanitaria della Croce Rossa nella I Guerra Mondiale”, allestita a Grosseto dall’VIII Centro di Mobilitazione CRI di Firenze. L’esposizione si tiene dal 7 al 15 maggio presso la Sala delle Contrattazioni della Camera di Commercio (via Fratelli Cairoli 2), con il patrocinio di Prefettura di Grosseto, Camera di Commercio di Grosseto, Città di Grosseto. L’inaugurazione è prevista sabato 7 maggio alle 10.30.

“Centinaia di migliaia di Volontari, donne e uomini, operarono nei paesi in conflitto per portare aiuto ed assistenza agli ammalati e feriti in guerra, sostegno alle loro famiglie, agli orfani ed agli anziani in difficoltà – ricorda il Presidente del Comitato della Croce Rossa Italiana di Grosseto, Hubert Corsi -. Operarono sotto bandiere diverse, anche contrapposte, ma uniti dallo stesso filo umanitario che aveva avuto il suo primo sigillo nei principi della Convenzione di Ginevra del 22 agosto 1864. A questo grande movimento umanitario che conobbe le sue vittime e i suoi eroi sotto tutte le latitudini, portarono uno straordinario contributo le donne e gli uomini della Croce Rossa Italiana”.
Il personale volontario CRI che venne mobilitato alla data del 24 maggio 1915 fu di 3.837 ufficiali e di oltre 16.000 uomini di truppa. In Toscana gli ospedali impiantati dall’VIII Centro furono quaranta di cui uno a Porto Santo Stefano, nell’Ospizio Marino, che ebbe come animatori gli Ufficiali CRI dr. Carlo Francioni, dr. Arturo Cantieri e dr. D.G. Baschieri-Salvadori. Secondo gli storici avevano superato le 10.000 unità le Crocerossine in servizio nel 1917.

La mostra è aperta tutti i giorni, con ingresso libero, dalle alle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19. Giovedì 12 maggio solo dalle 15.30 alle 19.