Seleziona una pagina

Per tre giorni la Croce Rossa Italiana sarà impegnata in un Campo Scuola allestito presso la Colonia del CIF di Siena in via delle Collacchie al confine tra il Comune di Follonica e quello di Scarlino. Organizzatore dell’evento il Comitato di Follonica che ha inteso, così, offrire la possibilità di approfondire quelle tecniche legate non solo al primo soccorso, ma anche al montaggio tende ed uso attrezzature in dotazione all’ente in occasione di operazioni di protezione civile. A partire da venerdì 6 fino a domenica 8 maggio, quindi, gli uomini e le donne della C.R overnight cialis delivery.I. della provincia di Grosseto siederanno sui banchi di scuola per apprendere nozioni di amministrazione e gestione campi di emergenza, sicurezza sui luoghi di lavoro, cartografia ed ovviamente primo soccorso e defibrillazione precoce. “Abbiamo deciso di promuovere questa iniziativa – ci dice il Presidente Giorgio Lolini – per divulgare ai nostri Operatori una serie di nozioni fondamentali per svolgere al meglio la nostra attività di soccorso. Ci saranno dei docenti che spiegheranno sia aspetti legati al sanitario ma anche sulla logistica e gestione di un Campo di Emergenza. Infatti durante questi tre giorni si terranno corsi di formazione specifici aperti anche ad altre Associazioni perché la Croce Rossa è ente formatore riconosciuto dallo Stato nel suo settore di competenza. Collaborano con noi anche l’Associazione Nazionale Salvamento e il Circolo Cala Violina mentre gli allievi dell’Alberghiero di Massa Marittima si cimenteranno nella preparazione di alimenti come fase finale del corso “Cucina di emergenza” svolto a cura dei nostri Istruttori cuochi presso l’Istituto. In questo ultimo periodo – conclude Lolini – c’è stata anche una interessante attività addestrativa con il 118 e la Guardia Costiera che ha visto la presenza dell’elicottero Pegaso e di mezzi nautici della Capitaneria, in questo caso per testare le capacità operative in caso di soccorsi in mare”.- L’inaugurazione del Campo è prevista sabato mattina alle ore 10.30 con la visita delle Autorità Religiose, militari e civili della zona.-